Adottare il testo di Emma e lavorarci in classe…

Author: Nessun commento Share:

Ci troviamo in quel periodo dell’anno scolastico in cui si pensa ai libri di testo: se non siamo soddisfatti di quello che abbiamo, ne consultiamo altri, in cerca del testo che più risponda al nostro stile di insegnamento e ci aiuti a migliorare nella nostra professione.

Del testo di Emma Castelnuovo, qui, parliamo sempre: è quello che ci aiuta ogni giorno a rivedere e approfondire con gli alunni la nostra formazione, un corso di autoformazione in classe in tempo reale, un “laboratorio in sei volumi più guida”!

Abbiamo descritto il testo in alcuni articoli passati (anche qui), riportando anche le testimonianze di altre colleghe che lo usano da anni in classe. Inoltre abbiamo riportato i racconti di Carla e Paola su come era scrivere un testo insieme ad Emma ed abbiamo condiviso la recensione dal sito Matematicandoinsieme di Mariacristina Sbarbati.

Il libro di testo si trova regolarmente inserito nel catalogo aggiornato quest’anno (al seguente link) delle opere RCS (qui sotto i testi per anno: Numeri A e Figure piane A per la classe prima, Numeri B e Figure piane B per la classe seconda e Leggi matematiche e Figure solide per la classe terza).

Abbiamo ricevuto e continuiamo a ricevere messaggi di colleghi che hanno difficoltà nel reperire il testo in visione o che, addirittura, si sentono dire dalle agenzie di distribuzione che il testo non è più adottabile. Quest’anno siamo andate fino in fondo alla questione ed abbiamo ottenuto una mail di rassicurazione dal Direttore Commerciale di Rizzoli Education in persona!

Ci viene finalmente confermato che il libro è regolarmente adottabile!

Inoltre si è reso disponibile per qualunque chiarimento fosse necessario, anche riguardo la disponibilità di copie, una questione che ha visto la Casa Editrice impegnata in modifiche logistiche durante l’ultimo anno

Vi invitiamo quindi a scriverci sul sito o sulla pagina Facebook, qualora aveste difficoltà con il testo. Provvederemo a contattarlo personalmente, per chiedere eventuali chiarimenti

In alternativa, potete scrivere all’assistenza del sito di rcs education, Hub Scuola, come abbiamo fatto noi per ottenere un primo contatto (il form da riempire a questo link).


Previous Article

Da un’idea di Emma: il crivello di Eratostene a colori

Next Article

Pedalando sui cerchi!

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *