Dal primo incontro di formazione a Cagliari

Author: Nessun commento Share:

Ancora al lavoro intorno ad un tavolo, insieme, a discutere delle proprietà dei triangoli, a confrontarci sulla difficoltà di far comprendere la matematica, di suscitare interesse, di “vedere” le figure operando su di esse, come ci suggerisce sempre Emma. E’ il movimento che permette di “vedere “, dunque un materiale che si muove…Tante questioni si sono aperte, proprio come accade in una classe. Confronto e condivisione: questo in sintesi il lavoro di ieri…Fantastiche le colleghe di Pirri che, nella loro scuola “senza zaino”, sono alla costante ricerca di un metodo attivo di insegnamento della matematica e, dallo scorso anno, hanno adottato tutte il libro di Emma!!

Previous Article

Il problema della formica…

Next Article

Un classico: il TANGRAM

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.