Metodo Gauss per imparare la somma

Author: 1 commento Share:

Per ripassare le proprietà delle operazioni divertendosi.

Si racconta che Gauss (1777-1855) un giorno si ritrovò a fare la somma dei primi 100 numeri naturali, questo perché il suo maestro voleva tenere impegnati i suoi alunni per un po’… ( Gauss aveva circa 9 anni, all’epoca dei fatti).
Si racconta che Gauss impiegò due minuti, con sommo stupore del suo maestro.

I primi giorni di scuola, quelli che normalmente vengono usati per conoscere i ragazzi e ripassare, seguendo Emma Castelnuovo (Numeri A, Cap. 2 pag. 19) si possono proporre esercizi accattivanti e soprattutto utili, non solo per ripassare le proprietà, ma anche per conquistarsi la classe (la matematica non è poi così noiosa, Proff!!).


Si lancia la sfida di sommare una certa quantità di numeri nel più breve tempo possibile (i primi dieci numeri naturali per esempio).  

All’inizio tutti, o quasi, provano ad andare in ordine ed è una noia…ma poi dopo aver trovato le “giuste coppie”, diventa per loro un bellissimo gioco.


E così si continua nella sezione “approfondisco” a pag. 138 e 139 (Esercizi Cap. 2), con l’esercizio 118 che ripropone il problema di Gauss e altri interessanti spunti per continuare.

Previous Article

Esposizione di matematica basata sul testo di Emma Castelnuovo

Next Article

Perché siamo qui?

You may also like

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *